Ischia Hotel Offerte

UMWELT - LA FAUNA MARINA

Es tut uns leid, aber die gesuchte Seite ist in Ihrer Sprache noch nicht verfügbar. Besuchen Sie uns bald wieder, um unsere in Vorbereitung Übersetzungen nachzuschlagen ...

I pesci che si possono incontrare nei tratti di mare intorno all'isola d'Ischia sono comuni a quelli di tutto il Tirreno. Tra le molte specie che popolano i fondali elenchiamo i dentici, le orate, le triglie, le anguille, le murene, i rombi, i pesci-luna, le spigole, i calamari, i naselli, gli scorfani, i lacerti, le aragoste, i gamberi, le seppie, i polpi da scoglio (con doppia fila di ventose per ogni tentacolo), i saraghi, i cefali.

Tra i frutti di mare da segnalare il poco noto riccio rosso, dal sapore delicatissimo e non in commercio. Sugli scogli è ancora possibile raccogliere le patelle. Le cozze sono piccole ma molto saporite. Un tempo esisteva anche la produzione di vongole.

Nelle serate estive e senza luna chi fende il mare con i remi puo' scorgere una suggestiva fosforescenza formicolare nell'acqua: si tratta di protozoi (Leptodiscus medusioides) che accendono di vive scintille l'acqua del mare.

Dal buio di anfratti e grotte spesso fanno capolino magnifici gronchi (Conger conger) (Grotta del Mago)

L’incontro con il cavalluccio marino (Hippocampus guttulatus) è abbastanza frequente tra praterie di Cymodocea e Posidonia. (Castello-Cartaromana)
Gorgonie dai colori particolarmente smaglianti (Paramuricea clavata) sono presenti lungo le pareti di San Pancrazio.
Il nuotatore fortunato potrà scorgere anche le "stelle marine" (Astropecten aranciacus) che abitano le distese sabbiose e pianeggianti (Capo Grosso).
Il pesce San Pietro (Zeus faber) pesce che vive in alte profondità, in primavera ed autunno non di rado si incontra in acque a portata d’uomo, nei pressi di Sant’Angelo.
Un tempo era fiorente a Sant’Angelo la pesca del corallo che alimentava l’industria locale. Da qualche anno è stato di nuovo rinvenuto il 'corallo nero del Mediterraneo'
(Gerardia savalia).
Grossi massi rocciosi di origine vulcanica emergono dalla sabbia nei pressi di Punta Chiarito.
Nudibranchi dalla livrea vivace (Ipselodoris valencenniensi) si possono incontrare lungo le pareti della Scannella.
Il corallo rosa degli abissi (Dendrophillia ramea)vive in profondità. Questo ramo, probabilmente caduto da una rete di pescatori è stato reperito nelle acque di Ischia Porto.

(Le foto sono di Franco Savastano)




SEHENSWERTES

Die Webcams!
Umwelt


WISSENSWERTES

Fragen und Antworten 
Die Geschichte
Es wird auf Ischia geschehen
Info-Center
Das Thermalwesen
Seeverbindungen
Wo liegt Ischia?
Die Insel Ischia
Die Beweglichkeit auf Ischia
Diagramm der Insel


DIESER ABSCHNITT

Caratteri ambietali
La vegetazione
Le pinete
Ischia e il mare
La fauna marina
"Dentro" il mare


DIE INSEL ISCHIA

Die Insel Ischia
Inselkarte
Ischia Porto
Barano d'Ischia
Lacco Ameno
Forio d'Ischia
Casamicciola
Serrara Fontana
Sant'Angelo
Ischia Ponte


Alto 115 metri vi si accede attraverso una strada scavata nella roccia e voluta da Alfonso I d'Aragona intorno al 1447. Fino ad allora l'accesso al castello era costituito da una scala esterna, di cui si può ancora ...  (Il Castello Aragonese)

Offerte Hotel Ischia | Ischia info hotel und angebote
IHB © by METIS ISP - info@ihb.it

IHB s.r.l. P.I.07005800961 METIS Internet Agency